Little Dots Dream Interview: Wilma Viganò ci accompagna alla scoperta di Milano.

    C’è una parola che sta passando di moda e cui ultimamente penso spesso, quasi con nostalgia, forse perchè in giro se ne vede ben poco: questa parola è garbo. Ed è la prima parola che mi è venuta in mente quando ho iniziato ad ascoltare i racconti (o, meglio, le passeggiate) milanesi di […]

Letti e piaciuti: Mirella Borgocroce, Il ragazzo fortissimo (Sonzogno Editore)

  “Il dubbio è la sola cosa in grado di distruggere il miracolo”  Mirella Borgocroce  Prima di scrivere questa recensione, sono andata su internet a cercarmi delle foto di Blue Niagara, la tastierista del gruppo Pale Tv, una band della prima new wave italiana originaria di Parma. Ci sono foto molto belle del gruppo e […]

Letti e piaciuti: Franca Valeri, Il secolo della noia (Einaudi Editore)

Franca Valeri è una signora che non ha bisogno di presentazioni. Attrice, scrittrice, sceneggiatrice e regista teatrale, ha appena festeggiato, con discrezione (toh, la discrezione!), novantanove anni (una numero di questa entità va onorato scrivendolo per intero) lontano dai riflettori, dalle celebrazioni, dai birignano delle acclamazioni social. Il suo ultimo libro, pubblicato da Einaudi nella […]

Esperienza del Sacro. Tre motivi per andare alla Biennale di Architettura a Venezia.

È aperta al pubblico da sabato 26 maggio a domenica 25 novembre 2018, ai Giardini e all’Arsenale, la 16. Mostra Internazionale di Architettura dal titolo FREESPACE, a cura di Yvonne Farrell e Shelley McNamara, organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Questa edizione diretta da Yvonne Farrell e Shelley McNamara pone al centro […]

ITALIANA: la storia meravigliosa del Made in Italy è in mostra a Milano.

Ho visto oggi a Palazzo Reale una mostra straordinaria: “Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001” ( a cura di Maria Luisa Frisa, Gabriele Monti e Stefano Tonchi). Una mostra che racconta la ricchezza culturale, imprenditoriale, creativa ed economica del sistema moda italiano negli anni del suo massimo splendore. Un sistema che ha visto il contributo […]

E’ il cuore l’ingrediente più importante di ogni successo: come quello del Ristorante Galleria a Milano.

Amo molto la mia città, Milano. Di Milano amo la sua capacità di accogliere, la sua tradizione filantropica, le sue università, il centro come la periferia, il suo snobismo ma anche il suo essere profondamente rivoluzionaria ed una delle città underground più vive a livello europeo, i suoi teatri, la sua bellezza nascosta che pochi […]

Lezioni d’amore: le lettere di Pierre Bergé a Yves Saint Laurent.

  Questa notte ho letto un meraviglioso libro sull’amore. Sono le lettere che Pierre Bergé ha scritto ad Yves Saint Laurent dopo la sua morte, avvenuta il 1 giugno 2008. Un omaggio all’uomo che ha amato ed alla incredibile vita condivisa per cinquant’anni, ma anche un modo per rielaborare il dolore della perdita e gli […]

Books Review di Alessandra Appiano: Simona Sparaco, Sono cose da grandi (Einaudi).

«Sono cose da grandi»: quante volte gli adulti liquidano con questa frase la domanda scomoda di un bambino? Perché di fronte a certi eventi terribili è impossibile trovare le risposte giuste. Così Simona Sparaco, che finora ci ha abituato a storie romantiche e passionali molto amate dal pubblico femminile (Nessuno sa di noi, Se chiudo […]

Books Review di Alessandra Appiano: Elizabeth Brundage, L’apparenza delle cose (Bollati Boringhieri).

Una scrittura straordinaria, arricchita da citazioni filosofiche e riferimenti artistici, un’atmosfera gotica perfetta per il più inquietante dei mistery: con L’apparenza delle cose (Bollati Bolinghieri) Elisabeth Brundage ci regala un romanzo potente, che tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. George Clare è un professore che ha appena ottenuto una cattedra in Storia dell’arte […]

Hermès dietro le quinte: una lezione da imparare.

E’ davvero molto bella la mostra che la Maison Hermès ha organizzato alla Pelota di Milano. “Hermès dietro le quinte” offre la rara possibilità di osservare all’opera gli artigiani dell’azienda: seduti al loro tavolo, circondati dai loro utensili (spesso più belli dell’oggetto finale prodotto), assistiti da un traduttore spiegano le procedure delle loro lavorazioni e […]