Vita in quarantena, dieci domande: Maria Cristina Vernole, Milano.

Dieci domande per capire come si sta vivendo la quarantena.
Risponde Maria Cristina Vernole, Milano.

1 Tutti dicono che la vita dopo la quarantena sarà diversa. Lo pensi anche tu?

Sarà diversa perché avremo delle limitazioni,  perso che ci sarà più egoismo ma anche che chi è più sensibile ed empatico lo sarà ancora di più.

2 Come trascorri le tue giornate?

– yoga appena sveglia
– guardo una serie in tv dalle 7 alle 8.30
– colazione con Agorà sulla RAI, poi spengo la tv
– leggo
– faccio pulizie
– cucino
– guardo un film subito dopo pranzo
– riordino scatole, cassetti, libreria, idee.
– leggo
– faccio cyclette e ginnastica
– ovviamente mi doccio
– ceno
– tv/libro
– nanna

Durante la giornata faccio o ricevo telefonate. Partecipo due volte alla  settimana ad un aperitivo condominiale di cui sono co-ideatrice e faccio virtual-ape con i miei fratelli.

3 In che modo ti tieni quotidianamente in contatto con i tuoi familiari, amici o colleghi di lavoro?

Ho risposto nella risposta 2.

4 Quale delle tue abitudini ti manca di più?

Il Buongiorno con un bacio a mio marito che non sta passando con me questo momento ma sta assistendo i suoi anziani genitori in un’altra provincia.

5 In che cosa eri impegnato/a prima che scoppiasse la pandemia?

Nel mio lavoro di pubblico esercizio di somministrazione, nel lavoro sulla vigna di famiglia di mio marito.

6 Cosa ti pesa di più dell’isolamento?

La lontananza da mio marito e dagli avventori giornalieri di cui molti sono amici.

7 Pensi che questa possa essere l’occasione di una crescita o trasformazione personale e collettiva?

Lo pensavo all’inizio della pandemia,  ora credo che avremo una regressione sociale a causa della conseguente crisi economica.

8 Questo periodo è stato un incubatore di nuove idee e progetti?

Nel mio caso per forza, temo che dovrò chiudere la mia attività.

9 Nei prossimi mesi pensi di dover cambiare anche tu il tuo modo di lavorare?

Forzatamente.

10 Il giorno che terminerà la quarantena, quale sarà la prima cosa che farai?

Se mio marito sarà tornato, farò l’amore con lui.  Se fosse ancora lontano, andrò  a fare una lunga passeggiata al parco.

Milano, aprile 2020.

(c) Maria Cristina Codecasa Conti