Pazienti fragili

C’era una volta una bambina che si chiamava Jana. Aveva riccioli neri, gli occhi grigi e la pelle colore delle olive. E da grande voleva fare il dottore. “Curerò tutti con le parole!” diceva Jana. Il papà e la mamma sorridevano, i nonni la stringevano forte a sé e le accarezzavano dolcemente la testa. “Le […]